Un motore di ABB sfiora il 100% di efficienza energetica con un risparmio valutabile in mezzo milione di dollari

2017-07-05 - L’azienda leader e pioniere tecnologico stabilisce il record mondiale di efficienza di un motore sincrono.
I test effettuati su un motore sincrono ABB a sei poli da 44 megawatt appena prima della spedizione al cliente hanno rilevato un’efficienza superiore dello 0,25% rispetto al 98,8% stabilito dal contratto: si tratta del record mondiale di efficienza per un motore elettrico. Questo incremento dell’efficienza consentirebbe un risparmio di circa 500.000 dollari sulla bolletta elettrica nell’arco dei vent’anni di vita di un motore.

“Poiché l’elettricità è di gran lunga la componente più rilevante dei costi di gestione di un motore, un risparmio di tale entità può incidere notevolmente sui profitti,” sottolinea Sami Atiya, presidente della divisione Robotic and Motion di ABB. “Oltre all’altissima efficienza, i motori sincroni sono rinomati per la loro qualità e affidabilità. La loro robustezza è garanzia di affidabilità grazie a temperature di esercizio basse e vibrazioni ridotte. Come leader tecnologico che guida la rivoluzione energetica e nell’ambito della propria strategia Next Level, ABB è fortemente impegnata nello sviluppo di tecnologie che aumentino l’efficienza e la produttività.”

Il record mondiale dell’efficienza è stato realizzato ottimizzando le caratteristiche elettriche e meccaniche del motore, sfruttando le conoscenze applicative di ABB e oltre 100 anni di esperienza nella produzione di motori elettrici. L’efficienza media di questo tipo di motori sincroni oscilla fra il 98,2 e il 98,8 percento. Con il motore in esercizio continuo, l’incremento di efficienza dello 0,25 percento produce un risparmio di 1000 MWh all’anno, pari ai consumi annuali di elettricità di 240 famiglie europee.

La domanda mondiale di energia è attualmente doppia rispetto a 30 anni fa. Entro il 2030 potrebbe aumentare di un ulteriore 50 percento, secondo le stime dell’Agenzia Internazionale dell’Energia. Per far fronte a questo fabbisogno, non solo servono nuove risorse energetiche, ma è fondamentale un uso più efficiente dell’energia già disponibile. Il potenziale di risparmio energetico nell’industria è enorme anche solo considerando le applicazioni che impiegano motori. Gli azionamenti a velocità variabile (drive) e i motori ad alta efficienza possono contribuire ad abbattere il fabbisogno di energia del 20-50 percento, riducendo sia i consumi sia le dispersioni.

L’efficienza di un motore è data dalla potenza meccanica in uscita divisa per la potenza elettrica in entrata. Il record mondiale è stato realizzato durante i test effettuati per un cliente che installerà motori sincroni di ABB per azionare i compressori di un impianto di separazione dell’aria che produce gas industriali. Il motore sincrono è una speciale tipologia di motore a corrente alternata (AC), con un ingombro di circa 5x4x4 metri e una potenza di uscita di 44 MW. Tipicamente i motori sincroni vengono impiegati per azionare ventole, pompe, laminatoi, paranchi e argani minerari in settori quali separazione d’aria, petrolchimico, navale, metalli, minerario, acqua, carta e cellulosa.



Profilo di ABB
ABB è un leader tecnologico all’avanguardia nei prodotti per l’elettrificazione, nella robotica e nel controllo di movimento, nell’automazione industriale e nelle reti elettriche al servizio dei clienti nelle utility, nell’industria, nei trasporti e nelle infrastrutture a livello globale. Continuando una storia di innovazione lunga più di 125 anni, oggi ABB sta scrivendo il futuro della digitalizzazione industriale e guidando la quarta rivoluzione industriale e dell’energia. ABB opera in oltre 100 Paesi con circa 132.000 addetti. www.abb.com

Cerca nel sito



CONTATTACI

  • Per maggiori informazioni:
  • Claudia Magli
  • Media Relations
    Motors and Generators

    Tel: +39 02 24143306