Il monitor rinasce per dare speranza

2017-04-03 - Che cosa si può fare con un monitor touch screen che non serve più per le funzioni per cui era stato installato?

Se si ha spirito di iniziativa e si dispone delle giuste competenze tecniche si può fare davvero tanto, per esempio aiutare l’AIDO nelle sue attività di promozione della donazione di organi.
Il monitor fa parte di un lotto di apparecchiature dismesse dallo Smart Lab dello stabilimento ABB di Dalmine che l’azienda ha voluto donare a vari istituti tecnici della provincia bergamasca. Come tutte, funziona ancora perfettamente ma è ormai superato per le avanzate funzioni cui era destinato.

Ai ragazzi dell’Istituto Tecnico Marconi di Dalmine è venuta un’idea brillante su come ridargli nuova vita. Forti delle conoscenze tecniche acquisite sia durante le lezioni, sia partecipando alle attività di alternanza scuola-lavoro, l’hanno trasformato in una postazione multimediale e interattiva dell’AIDO, che è stata inaugurata il 30 marzo presso l’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, alla presenza di dirigenti dell’AIDO, dell’ospedale e della scuola.

La nuova postazione si chiama “Punto AIDO - Soffio Vitale”, ed è collocata in Hospital street. Permette di accedere a informazioni corrette sulla donazione degli organi ed eventualmente di scegliere di diventare donatori.

Sarà presidiata da studenti di vari istituti bergamaschi e volontari a disposizione di chi vorrà approfondire un tema difficile, ma cruciale per rendere possibili i trapianti di organi e tessuti e dare speranza a chi è in lista d’attesa.

Davvero encomiabile il lavoro dei giovani dell’Istituto Tecnico Marconi di Dalmine, per le finalità, la motivazione e la professionalità dimostrata. Che si tratti di ragazzi in gamba, però, si era già capito: sempre nei momenti di alternanza, hanno infatti prodotto qualche settimana fa un bellissimo software che permette di inviare ai visitatori dello Smart Lab i link dei cataloghi relativi a tutti i prodotti e alle tecnologie presenti nel laboratorio a cui sono interessati.

Un buon inizio per le loro carriere future, ora non resta che continuare!

I ragazzi dell'ITIS G. Marconi di Dalmine con i dirigenti dell’AIDO, dell’ospedale e della scuola, durante l'inaugurazione della postazione “Punto AIDO - Soffio Vitale” installato presso l’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.



Seguici su:


Seguici su TwitterCollegati a FacebookAbbonati a YouTubeSeguici su Google PlusGet LinkedIn

ABB Italia



Follow us on TwitterGet LinkedInConnect on FacebookSubscribe on YouTube

Gruppo ABB


Cerca nel sito



CONTATTACI