L’interruttore SACE Emax 2 vince il Red Dot Design Award 2014

2014-04-04 - L’interruttore aperto di bassa tensione di ABB, primo Power Manager sul mercato, ottiene il prestigioso riconoscimento internazionale, che premia l’innovazione dal 1954
Introdotto sul mercato internazionale nel 2013, l’interruttore SACE Emax 2 rappresenta una soluzione tecnologicamente innovativa in impianto; sostituendolo agli interruttori tradizionali, è possibile ottenere un risparmio potenziale di 5,8 milioni di Megawatt-ora (MWh), ovvero l’equivalente del consumo elettrico annuo di 1,4 milioni di famiglie europee (infografica in margine).

Gli interruttori aperti SACE Emax 2 trovano applicazione nei sistemi di bassa tensione dove sono richiesti la protezione e il controllo di valori elevati di energia, come impianti industriali e commerciali, data center e navi. L’interruttore è dotato di uno sganciatore di protezione che integra al suo interno l’esclusiva funzione Power Controller, in grado di misurare e controllare il consumo di energia e di gestire i carichi, intervenendo al raggiungimento del limite impostato dall’utente.

“Siamo orgogliosi dell’innovatività della nostra tecnologia e il Red Dot Design Award riconosce il lavoro e i risultati del team”, commenta Giampiero Frisio, responsabile della Business Unit Breakers and Switches, divisione Low Voltage Products. “Gli interruttori sono applicati in tutti i contesti e, oggi come oggi, non possono limitarsi a interrompere il circuito ma devono anche sapere gestire l’uso di energia”.

SACE Emax 2 è l’unico interruttore della sua tipologia in grado sia di proteggere l’impianto elettrico sia di ridurre i consumi di energia in base alle necessità dell’utente, con conseguenti e significative riduzioni degli sprechi di energia e delle emissioni di CO2; ed è eccezionale che questo avvenga attraverso un unico dispositivo.

“Per fare un esempio, se in un impianto industriale tutte le linee produttive sono in funzione e si inserisce un carico elettrico con elevato assorbimento di potenza, con superamento del limite di consumi impostato, Emax 2 interviene sospendendo un’utenza elettrica non prioritaria quale il condizionamento della mensa, se è vuota perché l’orario del pranzo è trascorso”, spiega Frisio. “Il responsabile del sito può definire i settaggi adeguati in funzione degli specifici requisiti dell’impianto, ottimizzando l’efficienza energetica”.

La realizzazione dell’interruttore SACE Emax 2 ha richiesto diversi anni ed è stato condotto dal team di Ricerca e Sviluppo di Bergamo e Frosinone.

Cerca nel sito



CONTATTACI