A SPS IPC Drives Italia le soluzioni di ABB per l’Industria 4.0

Dal 23 al 25 maggio a Parma, la presenza di ABB ruoterà attorno a una linea demo per il settore del Food & Beverage e ad ABB Ability, l’offerta unificata di soluzioni industriali abilitate per il digitale.
ABB partecipa a SPS IPC Drives Italia, dal 23 al 25 maggio 2017 nel Quartiere Espositivo di Parma, dove presenterà la propria offerta completa di soluzioni di automazione dedicate alle nuove esigenze dell’Industria 4.0.

Nel Padiglione 3 - Stand C016, ABB allestirà un’unità dimostrativa dedicata al Food and Beverage, con funzioni di filling e picking, che integra tutti i prodotti della multinazionale, dal quadro per la distribuzione di energia alle soluzioni motion, dai motori in alluminio per applicazioni nel settore alimentare a Yumi, il robot collaborativo a due bracci, fino ai nuovi SCARA, compatti e precisi. L’unità demo sarà monitorata e gestita da Automation Builder, la suite di ingegneria per lo sviluppo delle applicazioni di automazione discreta che riduce il tempo di avvio di produzione della macchina o linea produttiva. Fra le novità più rilevanti di Automation Builder spicca Virtual Commissioning, che offre la possibilità di simulare la linea di produzione riducendo notevolmente i tempi di messa in servizio.

ABB sarà presente anche nell’area dedicata all’Industry 4.0 nell’ingresso del padiglione 4, dove il robot Yumi mostrerà la rapidità di personalizzazione di un prodotto mediante un’applicazione di decorazione di torte. Il software IoT Zenon per la supervisione e il controllo di macchine con funzionalità avanzate per applicazioni in ambito food & beverage effettuerà, invece, analisi dettagliate in tempo reale dei dati di produzione per gli interventi tempestivi di manutenzione. Il vantaggio del software Zenon è la fornitura di documentazione di alta qualità che agevola la tracciabilità e aumenta la trasparenza dei processi produttivi in settori come l'industria alimentare e delle bevande, oltre alla connettività nativa con 300 protocolli di comunicazione.

L’offerta digitale di ABB per l’Industria 4.0, denominata ABB Ability, ricoprirà un ampio spazio anche all’interno dello stand al padiglione 3, dove ABB mostrerà come la sua offerta digitale si adatti alle esigenze dei clienti, offrendo loro la possibilità sia di modernizzare gli impianti senza la sostituzione di apparecchiature, sia di implementare soluzioni scalabili e flessibili. Per esempio, ABB ha sviluppato un sensore wireless di ridotte dimensioni collegabile a qualsiasi motore in bassa tensione che aggiunge i vantaggi dell’Internet of Things industriale alle operazioni analogiche non connesse. Questo Smart Sensor, applicato direttamente sul telaio del motore, raccoglie dati quali vibrazioni, rumorosità e temperatura, che vengono trasferiti attraverso uno smartphone o un gateway ABB a un repository in cloud per essere analizzati.


Controllo intelligente delle reti

L’offerta di ABB per l’Industria 4.0 include anche un’innovativa soluzione “all-in-one” per il controllo intelligente delle reti: con ABB Ability™ Electrical Distribution Control System, l’Internet of Things si integra nei dispositivi, nei servizi e nei processi, semplificando la supervisione da remoto degli impianti, incluse le microreti, rendendo più consapevoli le decisioni aziendali sulle strategie di gestione dei consumi energetici.

La crescente penetrazione delle fonti distribuite di generazione energetica sta profondamente modificando il tradizionale principio operativo delle reti in bassa tensione, dando sempre più spazio alla possibilità che sezioni della rete energetica principale operino separatamente. Nascono così quelle che vengono definite “microgrid” (microreti), interconnesse con la rete o operanti in regime di autoconsumo, attraverso le quali si riescono a coordinare le risorse energetiche distribuite, integrando le fonti di energia rinnovabili con quelle convenzionali e con i sistemi di accumulo dell’energia a batteria. ABB offre la possibilità di proteggere, controllare e gestire le microgrid grazie agli interruttori automatici intelligenti Emax 2, i primi nel campo della bassa tensione a essere dotati di funzioni integrate di power management, rendendo le architetture di rete di questo tipo semplici ed economicamente convenienti. La soluzione ABB Ability™ Electrical Distribution Control System abbina connettività, intelligenza integrata e capacità di misura degli interruttori aperti Emax 2 a una piattaforma di cloud computing, allo scopo di fornire informazioni precise per servizi avanzati di gestione, supervisione remota e diagnostica in campo energetico. In questo modo, gli andamenti dei consumi e del costo dell’energia vengono costantemente monitorati e analizzati, rendendo più agevole e veloce la messa a punto di efficaci strategie di efficienza energetica. Con la sua architettura basata su cloud, inoltre, ABB Ability™ Electrical Distribution Control System può essere gestito da remoto, utilizzando smartphone, tablet e PC. Infine, grazie alle notifiche automatiche, all’accesso in tempo reale a documentazione da diversi dispositivi e alle funzioni di diagnostica in remoto, si semplificano anche le operazioni di manutenzione.


Efficienza energetica degli edifici

Grazie all’avvento di tecnologie sempre più avanzate, innovative ed efficienti, oggi la building automation risponde alla crescente necessità di progettare edifici intelligenti che assicurino efficienza energetica, manutenzione tempestiva e sostenibilità ambientale. Attraverso un unico sistema di supervisione si possono gestire, in modo autonomo e automatico, tutti gli impianti tecnologici di interi edifici e infrastrutture, aumentando la qualità della vivibilità, del comfort e della sicurezza all’interno degli ambienti.

In questo contesto, la soluzione Building Management System di ABB migliora l’efficienza energetica degli edifici civili e del terziario attraverso la gestione, il monitoraggio e la supervisione degli impianti. Questa soluzione integra i diversi impianti di un edificio e li fa convergere verso un unico sistema interconnesso, consentendo di fare operare in modo sinergico i vari sottosistemi, tramite il software di supervisione. Questo sistema di dialogo intelligente tra i vari dispositivi consente inoltre di cambiare facilmente la destinazione d’uso degli edifici, convertendo rapidamente gli ambienti a nuove funzioni e agevolando continue espansioni ed evoluzioni nel tempo.


Monitoraggio e gestione dell’energia
Per il monitoraggio e la gestione dell’energia, ABB propone il kit modulare PM556EM, ideato e sviluppato per misurare e controllare i consumi elettrici all’interno di qualsiasi tipo di impianto. L’elemento portante del kit è rappresentato dall’unità di controllo PM556EM, dotata di software integrato, che svolge il ruolo di concentratore per gli strumenti sul campo, datalogger, interfaccia per le comunicazioni remote, unità di I/O e, soprattutto, motore di elaborazione delle informazioni acquisite. Queste informazioni vengono visualizzate attraverso opportune pagine grafiche precaricate, semplici e immediate. Il tutto all’insegna di un ambiente basato su soluzioni informatiche standard, come ad esempio Ethernet e Modbus 485, che assicurano ulteriore flessibilità in termini di collegamento e gestione. Rispetto ad altre soluzioni disponibili sul mercato, il kit è scalabile e liberamente configurabile, potendo così soddisfare qualunque esigenza e seguire la crescita dell’impianto su cui è chiamato a operare.


Servizi avanzati

In ambito robotico, ABB propone Connected Services, un’offerta di cinque servizi che può essere personalizzata con la massima flessibilità sottoscrivendo un contratto di assistenza Robot Care per soddisfare le esigenze specifiche di ciascun impianto: Condition Monitoring & Diagnostics, Backup Management, Remote Access, Fleet Assessment e Asset Optimization. Tutti i servizi Connected Services sfruttano dati raccolti tramite software avanzati da robot connessi installati in tutto il mondo e vengono forniti attraverso l’applicazione web MyRobot e il suo pannello di allarmi, che fornisce ai clienti e all‘assistenza di ABB informazioni fruibili attraverso un’unica interfaccia utente intuitiva, sempre a portata di mano, in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. MyRobot agevola l’individuazione dei guasti e degli allarmi più frequenti che causano la maggior parte dei fermi impianto, proponendo grafici e avvisi, con funzionalità di notifica immediata e assistenza in tempo reale in caso di problemi.


Convertitori di frequenza “All-Compatible”

Infine, ABB proporrà a SPS anche un focus sulla nuova piattaforma dei convertitori di frequenza “All-Compatible” suddivisa in: General Purpose Drive, con le famiglie ACS480 e ACS580, dedicate a chi cerca soluzioni standard, complete e ready to use; Industry Specific Drive, con le famiglie ACH580 e ACQ580, soluzioni hardware e software dedicate ai mercati HVAC e trattamento acque; Industrial Machinery Drive, con le famiglie ACS380 e ACS880, per offrire specifiche soluzioni applicative, da quelle single drive a quelle rigenerative o multidrive, attraverso l’evoluto controllo motore Direct Torque Control (DTC), nuove funzioni di sicurezza e la possibilità di programmazione in IEC 61131-3.

ABB è un’azienda leader nel campo dell’innovazione tecnologica applicata ai prodotti per l’elettrificazione, alla robotica e al controllo del movimento, all’automazione industriale e alle reti elettriche, con clienti in tutto il mondo nei settori delle utility, dell’industria, dei trasporti e delle infrastrutture. Proseguendo una storia di innovazione di oltre 125 anni, ABB si appresta oggi a scrivere il futuro della digitalizzazione industriale dando il via a una nuova rivoluzione energetica e alla quarta rivoluzione industriale. ABB opera in oltre 100 paesi con circa 132.000 dipendenti.



Seguici su:


Seguici su TwitterCollegati a FacebookAbbonati a YouTubeSeguici su Google PlusGet LinkedIn

ABB Italia



Follow us on TwitterGet LinkedInConnect on FacebookSubscribe on YouTube

Gruppo ABB

Cerca nel sito



CONTATTACI