ABB festeggia il venticinquesimo anniversario dalla fusione di ASEA con BBC

2013-01-14 - Questa settimana ricorre il venticinquesimo anniversario della storica fusione della Svedese ASEA con la svizzera Brown Boveri. All’inizio del gennaio 1988 le due società si sono fuse per costituire ABB Asea Brown Boveri & Cie, integrando 850 società controllate e 180.000 dipendenti operanti in 140 paesi.
La maggior parte della tecnologia detenuta oggi dal nostro Gruppo è stata elaborata e commercializzata da ABB e dalle sue aziende fondatrici e fa di ABB il più grande fornitore al mondo di motori e azionamenti industriali, di generatori per l’industria eolica e di sistemi per reti elettriche.

La nostra recentissima innovazione, lo sviluppo nel 2012 di un interruttore ibrido in alta tensione a corrente continua (HVDC) ideale per la creazione di grandi reti interregionali in corrente continua, risolve un problema tecnico che ha impegnato gli ingegneri fin dal 1890, dalla “guerra della corrente” fra corrente alternata e corrente continua, riportandoci al punto di partenza al tempo della nostre aziende fondatrici.

Oltre un secolo di innovazione attraverso il mar Baltico

Entrambe le società erano loro stesse il risultato di precedenti fusioni di altre iniziative pionieristiche. Già nel 1890 la società Elektriska Aktiebolaget di Ludvig Fredholm a Stoccolma, fondata nel 1883 come industria produttrice di illuminazione elettrica e generatori, si era fusa con la Wenströms & Granström Elektriska Kraftbolag creando la Allmänna Svenska Elektriska Aktiebolaget, più tardi abbreviata in ASEA.

Un anno dopo in Svizzera Charles E.L. Brown and Walter Boveri fondarono Brown Boveri & Cie (BBC) destinata a diventare in poco tempo la prima società di trasmissione di energia in alta tensione. Nonostante la distanza che separava le due società, nacquero subito mercati paralleli. Il business di ASEA era la generazione e l’applicazione dell’energia elettrica e la gamma dei suoi prodotti da lì a poco verrà ampliata dalle turbine a vapore per centrali elettriche ai nuovi treni elettrici ad alta velocità per passeggeri. Allo stesso tempo BBC produceva motori, generatori, turbine a vapore (le prime in Europa), turbine a gas oltre a trasformatori e componenti elettrici per treni.



Nel 1893 ASEA costruì in Svezia il primo sistema di trasmissione a tre fasi mentre Brown Boveri fornì il primo impianto su larga scala per la produzione combinata di calore e energia elettrica in corrente alternata in Europa. Continuò così fino all’inizio del XXmo secolo, con le due società entrambe all’avanguardia nella tecnologia del momento.

I loro successi nelle seguenti decadi proseguirono fino a costituire l'odierna tecnologia. Negli anni '70 ASEA costruì la prima centrale nucleare in Svezia e continuò costruendo 9 dei 12 reattori nel paese, fabbricò inoltre uno dei primi robot industriali. La BBC costruì il primo trasformatore più potente al mondo (1.300 MVA) e negli anni 80 installò i suoi generatori nella più grande centrale idroelettrica al mondo a Itaipu, in Sud America.

Una fusione di complementarietà

In un certo senso è come se le due società si espandessero costantemente attraverso il mare, fino ad arrivare a un punto in cui era inevitabile si incontrassero. Nel 1987 avevano raggiunto lo stesso livello per quanto riguarda le vendite annuali, l'utile netto e il numero di impiegati; entrambe le società avevano implementato linee similari di controllo decentralizzato e i loro punti di forza e presenze nelle varie aree geografiche erano a un buon livello.

A seguito della fusione, il nuovo Gruppo, ora con sede centrale a Zurigo, è diventato il fornitore leader nel settore industriale dell’energia elettrica arrivando a controllare un terzo del business europeo e più del 20 per cento del mercato mondiale. ABB ha mantenuto le rispettive posizioni tecnologicamente all'avanguardia di ASEA e BBC e ha continuato a innovare lanciando prodotti quali il sistema di propulsione elettrica Azipod nel 1990 e il delta robot FlexPicker nel 1998. Molte delle sue recenti innovazioni mostrano la sua crescente focalizzazione su tecnologie green come nel 2000 la prima versione commerciale al mondo di un sistema in alta tensione shore- to-ship, che contribuisce notevolmente alla riduzione di emissioni di gas effetto serra nel porto svedese di Gothenburg.

Ulteriori successi dell’ultima decade riflettono la crescita globale di ABB. Il 2002 ha visto l'installazione del più lungo sistema di trasmissione sottomarino al mondo che collega la rete in corrente alternata dell’Australia del Sud e Victoria e il primo collegamento sottomarino al mondo in HVDC con cavo estruso, che collega il Connecticut e Long Island, negli USA. Nel 2010 una connessione di 2.000 chilometri ad altissima tensione in corrente continua (UHVDC) è stata installata per collegare Shanghai e la centrale idroelettrica di Xiangjiaba nel sud ovest della Cina.

Festeggiare i 25 anni di ABB per tutto il 2013

Per alcune delle pietre miliari nella storia di ABB, sia prima che dopo la fusione, clicca qui.

Il calendario 2012 di ABB Italia (1,2 MB)

Cerca nel sito



CONTATTACI