ABB protagonista di BergamoScienza 2017

Giunta alla sua XV edizione, riparte la manifestazione nata nel 2003 con l’obiettivo di creare una cultura della divulgazione scientifica “accessibile a tutti”, soprattutto giovani e scuole.
Da sempre ABB, Gruppo leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, rivolge una costante attenzione al mondo dei giovani e della scuola per una formazione sempre più qualificata.

In virtù di questo impegno, ABB ha confermato la sua adesione al festival BergamoScienza in programmazione dal 30 settembre al 15 ottobre, organizzando tre importanti eventi per spiegare le tecnologie per l’energia rinnovabile e la sicurezza delle reti elettriche, oltre alla visita della Sala Prove ABB, dando così continuità alle proprie iniziative di formazione e informazione tecnica rivolte al mondo scolastico.

Il primo evento ABB dal titolo “A cosa servono 2 miliardi di Watt?” si è svolto sabato 7 ottobre e verrà replicato il 14 ottobre, durante il quale saranno aperte le porte della sala prove dello stabilimento ABB di Bergamo, a tutti i giovani partecipanti. Nel laboratorio, che permette di riprodurre anomalie ed eseguire diverse operazioni agendo su reali apparecchiature di bassa e media tensione, si potrà assistere alla riproduzione di un guasto reale di elevatissima potenza e del suo effetto su un interruttore di bassa tensione.

Giovedì 12 ottobre si è svolto il convegno “La produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili: tecnologie di oggi e di domani”, tenuto dal professor Samuele Grillo, del Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano, che illustrerà come le attuali condizioni globali e il crescente progresso della scienza stiano concentrando l’attenzione su una produzione e un utilizzo più responsabili dell’energia elettrica. Verranno descritte le più importanti tecnologie di produzione dell’elettricità da fonti rinnovabili (ad esempio, acqua, geotermia, vento, irraggiamento solare, ecc.) e le loro applicazioni all’interno del sistema elettrico nazionale e mondiale.

Due iniziative che confermano lo spirito di collaborazione di ABB con il mondo della scuola, e che vede l’azienda al fianco dei principali atenei italiani, sostenendo numerosi progetti di Ricerca e Sviluppo, finanziando borse di studio e favorendo l’incontro tra scuole e mondo del lavoro anche attraverso l’operato di Junior Achievement Italia, organizzazione no profit con cui vanta una lunga e consolidata partnership.

ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è un'azienda leader nel campo dell'innovazione tecnologica applicata ai prodotti per l'elettrificazione, alla robotica e al controllo del movimento, all'automazione industriale e alle reti elettriche, con clienti in tutto il mondo nei settori delle utility, dell'industria, dei trasporti e delle infrastrutture. Proseguendo una storia di innovazione di oltre 125 anni, oggi ABB si appresta a scrivere il futuro della digitalizzazione industriale dando il via a una nuova rivoluzione energetica e alla quarta rivoluzione industriale. ABB opera in oltre 100 Paesi con circa 132.000 dipendenti. www.abb.com





I numeri di BergamoScienza:
  • 15 edizioni del festival
  • Presenze 2016: 152.600 partecipanti
  • 23 premi Nobel (tutte le edizioni)
  • Oltre 25.000 volontari
  • 274 scuole protagoniste





Seguici su:


Seguici su TwitterCollegati a FacebookAbbonati a YouTubeSeguici su Google PlusGet LinkedIn

ABB Italia



Follow us on TwitterGet LinkedInConnect on FacebookSubscribe on YouTube

Gruppo ABB



Cerca nel sito



CONTATTACI