ABB riposiziona la divisione Power Systems per garantire una redditività più alta

• Rifocalizzazione su business a maggiore valore e minor rischio
• Target più alti di margine EBITDA per riflettere le nuove ambizioni della divisione
• Costi associati di circa 350 milioni di dollari da accantonare nel Q4 2012
• Gli altri target per il 2015 del Gruppo resteranno invariati

Zurigo, Svizzera, 14 dicembre 2012 – ABB ha annunciato oggi che a seguito della revisione strategica della divisione Power Systems (PS) prevede il riposizionamento del business per assicurare una più alta e costante redditività.

Il riposizionamento, che è stato annunciato a valle della presentazione dei risultati del terzo trimestre, è stato determinato dall’instabilità della performance, che si è rivelata essere al di sotto delle aspettative del management nonostante i significativi investimenti fatti degli ultimi tre anni. Tali investimenti sono stati destinati allo sviluppo di prodotti, all’incremento della capacità produttiva e ad acquisizioni nel settore del software per espanderne il portafoglio d’offerta.

La Divisione sposta il suo focus su prodotti, sistemi, servizi e attività di software a margine più alto. Dismetterà pertanto in oltre dieci paesi le attività di EPC a basso valore aggiunto, ovvero dove il ritorno dei progetti non giustifica i rischi correlati. Inoltre, per implementare tali obiettivi strategici, la Divisione ha effettuato importanti cambiamenti di direzione e organizzativi. Continuerà a proporsi ai clienti con un’offerta sistemistica completa in progetti che garantiscano un maggior utilizzo di prodotti ABB e il giusto profilo di rischio.

“Abbiamo fatto di recente investimenti importanti per migliorare il potenziale di Power Systems,” ha commentato Joe Hogan, CEO di ABB. “Ciononostante, Power Systems non ha generato adeguati ritorni. Ciò è inaccettabile e per questo abbiamo deciso di ridefinire la crescita, la profittabilità e i ritorni sull’investimento.”

Di conseguenza, ABB ha alzato il margine EBITDA per la divisione PS per il periodo 2011-2015 a 9-12 per cento rispetto al livello precedente del 7-11 per cento, e la Divisione si aspetta di raggiungere il livello minore della forbice nel quarto trimestre del 2013. Contestualmente il target CAGR è stato abbassato al 7-11 per cento contro il precedente a 10-14 per cento quale conseguenza della riduzione delle attività di EPC a basso valore aggiunto e alla maggiore selettività nella scelta dei progetti. Gli altri target per il 2015 resteranno invariati.

Ci si aspetta che tali azioni portino a una riduzione dell’EBIT della divisione Power Systems e di ABB di circa 350 milioni di dollari nel quarto trimestre. Di questi, circa 100 milioni sono imputabili ai costi di ristrutturazione e agli altri costi di dismissione correlati e non sono inclusi nell’operational EBITDA. Il resto riflette i costi aggiuntivi necessari per la chiusura di alcune unità locali e per i maggiori costi sostenuti per un ristretto numero di progetti non profittevoli. I costi di questo programma dovrebbero essere assorbiti in due anni e mezzo.

ABB (www.abb.com) è leader nelle tecnologie per l'energia e l'automazione che consentono alle utility e alle industrie di migliorare le loro performance, riducendo al contempo l'impatto ambientale. Le società del Gruppo ABB impiegano circa 145.000 dipendenti in oltre 100 Paesi.

Important notice about forward-looking information
This press release contains “forward-looking statements” relating to ABB’s performance in the fourth quarter of 2012. Such forward-looking statements are based on current expectations and involve inherent risks and uncertainties, including factors that could delay, divert or change any of them, and could cause actual outcomes and results to differ materially from current expectations. No forward-looking statement can be guaranteed. Forward-looking statements in the press release should be evaluated together with the many uncertainties that affect ABB’s business, particularly those identified in the cautionary factors discussion in ABB’s Annual Report on Form 20-F for the year ended Dec. 31, 2011. ABB undertakes no obligation to publicly update any forward-looking statement, whether as a result of new information, future events, or otherwise.

Cerca nel sito



CONTATTACI

  • Media Relations
  • ABB Corporate Communications
    Thomas Schmidt
    Twitter: @ABBcomms
    Antonio Ligi
    Tel: +41 43 317 6568

    ABB Ltd
    Affolternstrasse 44
    CH-8050 Zurich, Switzerland
  • Investor Relations
  • Switzerland: Tel. +41 43 317 7111
    USA: Tel. +1 919 807 5758