ABB: il prossimo passo per esprimere il pieno valore

Zurigo, Svizzera, 4 ottobre 2016
  • Quattro divisioni focalizzate e leader di mercato
    • Electrification Products
    • Robotics and Motion
    • Industrial Automation
    • Power Grids
  • Continuare la trasformazione di Power Grids mantenendo la divisione in ABB:
    • Programma “Power Up” orientato alla crescita, alla riduzione dei rischi e alla crescita degli utili
    • Modello di business EPC che prevede una riduzione dei rischi
    • Partnership con Fluor per le sottostazioni
    • Partnership con Aibel per l’eolico offshore
    • Cessione del business dei cavi prevista per il Q1 del 2017
    • Ampliamento del corridoio dei margini a 10-14% entro il 2018
  • Realizzare il pieno potenziale come leader nella digitalizzazione
    • “ABB Ability”: un’offerta digitale totalmente integrata trasversale ai segmenti di mercato: consolida la leadership di ABB nella Quarta Rivoluzione Industriale
    • Partnership di lungo termine con Microsoft per sviluppare la nuova generazione di soluzioni digitali
    • Il pioniere dell’Internet of Things Guido Jouret ha assunto il ruolo di Chief Digital Officer con effetto 1 ottobre

  • Rafforzamento globale del brand ABB
    • Consolidamento di oltre 1.000 marchi sotto il marchio principale ABB
    • Prerequisito per la valorizzazione dell’intera offerta digitale
    • Guida l’eredità di ABB di leader tecnologico pionieristico verso il futuro
  • Il target White Collar Productivity incrementato del 30% a 1,3 miliardi di dollari; restano invariati tempi e costi di realizzazione
  • Confermati tutti gli altri target finanziari
  • Lancio di un secondo programma di riacquisto delle azioni per un valore di 3 miliardi di dollari tra il 2017 e il 2019; le priorità per l’allocazione del capitale restano invariate

ABB ha lanciato oggi lo stage 3 della sua strategia Next Level per esprimere pieno valore per i clienti e gli azionisti. Gli elementi principali di questa strategia sono: trasformare le divisioni ABB in 4 unità “imprenditoriali” leader di mercato continuando la trasformazione della divisione Power Grids mantenendola in ABB; realizzare il pieno potenziale di ABB come leader nella digitalizzazione; accelerare lo slancio nell’eccellenza operativa; rafforzare il brand ABB.

Il CEO di ABB Ulrich Spiesshofer ha dichiarato:” Negli ultimi due anni ABB è diventata più veloce, più snella e più efficiente. Abbiamo costantemente migliorato i margini e rafforzato ulteriormente la nostra generazione di cassa. Con lo stage 3 della nostra strategia Next Level stiamo facendo leva sullo slancio della nostra trasformazione di successo e rafforzando la nostra posizione di leader tecnologico all’avanguardia e campione globale digitale. Con le nostre quattro divisioni rese più semplici e caratterizzate da un forte spirito imprenditoriale e orientate a guidare il mercato e combinate con “ABB Ability” facciamo fronte alle necessità dei clienti nel campo dell’energia e della Quarta Rivoluzione Energetica e Industriale in maniera più focalizzata e agile”.

Peter Voser, presidente del Consiglio di Amministrazione di ABB, ha dichiarato. “L’attuazione con successo della nostra strategia Next Level sino ad oggi ha portato ad un significativo miglioramento delle performance operative e finanziarie, a una focalizzazione più orientata verso l’esterno e ad una ABB più semplice. L’intero Consiglio di Amministrazione ha lavorato con il management e con advisor esterni su tutti gli elementi dello stage 3 creando valore per i clienti e per tutti gli azionisti e garantendo nel contempo il successo a lungo termine della società. La costante trasformazione della nostra divisione Power Grids sotto la gestione di ABB è la migliore di tutte le opzioni attentamente valutate dagli azionisti. Sosteniamo decisamente il management team e il programma presentato oggi.”

Guidare la crescita con quattro divisioni imprenditoriali leader di mercato

ABB sta formando e focalizzando la sua struttura divisionale su quattro divisioni leader di mercato: Electrification Products, Robotics and Motion, Industrial Automation e Power Grids che saranno operative dal 1 gennaio 2017. Le divisioni saranno potenziate e concepite come unità imprenditoriali in seno ad ABB e saranno chiamate a garantire il miglioramento delle loro performance ed un modello di remunerazione focalizzato su responsabilità individuali. Beneficeranno della collaborazione delle forze vendite a livello di regione e di paese così come dell’offerta digitale a livello di gruppo; della struttura di costi G&A di ABB; di una gestione comune della catena degli approvvigionamenti e dei centri di ricerca corporate. ABB continuerà a rafforzare le sue divisioni attraverso una gestione attiva del suo portafoglio. Ciò significa perseguire integrazioni strategiche, trasformare modelli di business e tagliare attività non strategiche.

“Lo spirito imprenditoriale è la base per il nostro futuro modello operativo” ha dichiarato Spiesshofer “Le nostre quattro divisioni imprenditoriali guidate da manager muniti di poteri creeranno valori sostenibili supportati dalle regioni e dal Gruppo come per esempio l’ABB Ability e il nostro livello di costi G&A”

Electrification Products
Electrification Products (EP) sarà partner di riferimento per l’elettrificazione di tutti i punti di consumo.

Mettendo insieme tutti i componenti di elettrificazione, soprattutto trasferendo business dalla attuale divisione Discrete Automation and Motion (DM), la Divisione EP sarà la n. 2 in questo segmento, in grado di offrire sportelli unici per i clienti

Le stazioni di ricarica per i veicoli elettrici, il solare e i business legati alla qualità dell’energia saranno trasferiti dalla divisione DM per servire da piattaforma di crescita nell’ambito della divisione EP. Gli investimenti necessari per mantenere il ritmo di crescita di questi business inizialmente avranno un impatto frenante sul margine di profitto della divisione.

La crescita del consumo di elettricità sta complessivamente superando il consumo globale di energia poiché sempre più persone hanno accesso all’elettricità e nuove forme di consumo, come ad esempio i sistemi di ricarica per veicoli elettrici, stanno spingendo la domanda. Nell’ambito della nostra offerta, ci sono notevoli opportunità di digitalizzare e innovare

Robotics and Motion
Robotics and Motion sarà il partner di riferimento per la robotica e le soluzioni motion intelligenti.

L’offerta leader di ABB nei motori industriali e negli azionamenti così come nel business fortemente performante della robotica costituisce il fondamento della divisone appena nata che succede alla precedente divisione denominata Discrete Automation and Motion.

Focalizzando l’attenzione sul mercato in rapida crescita della robotica e sfruttando la piattaforma tecnologica di ABB su scala mondiale, il Gruppo è in una posizione ideale per spostarsi dalla sua attuale posizione di n. 2 a quella di n. 1 in questo mercato molto allettante. ABB beneficerà del suo forte posizionamento nell’ ambito della Quarta Rivoluzione Industriale, della sua portata globale e della sua piattaforma di service.

ABB continuerà a investire e a definire il suo ruolo di attore n. 1 nei motori industriali e negli azionamenti concentrandosi su segmenti in rapida crescita e spostandosi sull’industria leggera e aree emergenti di crescita come l’Asia.

Service intelligente e offerta leader nel digitale rappresentano già un forte pilastro della performance della divisione e offrono significative opportunità di crescita. ABB rafforzerà la redditività della divisione attraverso una costante attenzione all’eccellenza operativa e all’ottimizzazione della catena del valore

Industrial Automation
Industrial Automation sarà il partner di riferimento per l’automazione industriale.

La divisione sostituisce l’attuale divisione Process Automation.

ABB guiderà la digitalizzazione in tutti i settori industriali, basandosi sulla sua posizione di n. 1 nel controllo di processo attraverso software e service. ABB ha una combinazione unica di competenze nel settore che gli permette di padroneggiare una vasta gamma di settori come quello farmaceutico, minerario, dei trasporti e dell’Oil & Gas. Focalizzando l’attenzione sui settori in crescita e riunendo attività di manutenzione, operation e controllo, ABB penetrerà in roccaforti di mercato e creerà elementi di differenziazione per i clienti.

Power Grids
Power Grids sarà il partner di riferimento per reti più forti, più intelligenti e più verdi.

A seguito di una revisione strategica globale del portafoglio, il Consiglio e il Comitato Esecutivo di ABB hanno concluso che mantenere Power Grids all’interno di ABB porterà il massimo valore per gli azionisti rispetto ad altre opzioni quali la vendita, l’IPO, uno spin-off o una joint venture.

I fattori chiave in questa decisione hanno incluso l’attrattività del mercato, l’offerta di prodotti attuali e futuri, le opportunità che provengono dal modello di business e dalla sua proprietà così come tutte le opzioni alternative di creazione di valore per gli azionisti di ABB. Questa revisione ha tenuto conto di analisi indipendenti di McKinsey e della consulenza finanziaria indipendente di Goldman Sachs e Credit Suisse.

La divisione, che è la n.1 a livello globale, trarrà vantaggio dalla Quarta Rivoluzione Energetica e Industriale e da quella del mondo dell’energia.
Ciò creerà una forte richiesta di prodotti, sistemi software e service di Power Grids e favorirà il passaggio dell’intero portafoglio verso la digitalizzazione.

Per realizzare il pieno potenziale della divisione e continuare la trasformazione in atto è stato introdotto “Power Up”, un massiccio programma che copre gli aspetti chiave del business. Guiderà la crescita e aumenterà gli utili concentrandosi sui punti di forza operativi e sui settori ad alta crescita, nonché su servizi digitali e sul software.

Un elemento chiave della trasformazione in corso della divisione è il modello di business che prevede la riduzione di rischi cogliendo le opportunità di crescita attraverso due partnership strategiche annunciate oggi – con Fluor per le grandi sottostazioni elettriche e con Aibel per le connessioni con impianti eolici offshore. Entrambe le partnership combinano la leadership di mercato di ABB nelle tecnologie per l’energia con l’esperienza dei rispettivi partner: Fluor nella gestione di progetti di grandi dimensioni di ingegneria, approvvigionamento e costruzione (EPC), e Aibel nei progetti eolici offshore.

Un altro elemento chiave per ABB è il taglio di attività di nicchia non strategiche come la vendita recentemente annunciata del business dei cavi a NKT mantenendo l’accesso alla tecnologia attraverso una partnership strategica.

Come conseguenza della trasformazione, ABB sta alzando il margine del target corridor dell’EBITA per la divisione dall’ 8-12% al 10-14% a partire dal 2018.

“Nella nostra revisione strategica del portafoglio abbiamo ascoltato attentamente tutte le parti interessate e tutti i punti di vista. Dopo un processo molto approfondito e dettagliato, supportato dai migliori consulenti, abbiamo concluso che la continua trasformazione di Power Grids in seno ad ABB crea il valore più alto per i nostri azionisti e i nostri clienti. Sulla scia del successo della trasformazione e sullo slancio ad oggi raggiunto, la divisione Power Grids è in posizione ideale all’interno di ABB per guidare a lungo termine una crescita profittevole durante la Quarta Rivoluzione Industriale e rappresenta una parte integrante della nostra offerta”, ha dichiarato Spiesshofer.


Un salto di qualità nel digitale con ABB AbilityTM

Oggi ABB è un campione digitale nascosto. E’ idealmente posizionata per avere un ruolo vincente nello spazio digitale con soluzioni end-to-end nuove e già esistenti basate su cloud intelligente che permetteranno l’interfacciamento con i dispositivi collegati. ABB userà la sua profonda conoscenza dei domini dei propri clienti per progettare, costruire e gestire un offerta digitale unica che rappresenterà un reale elemento di differenziazione operativa per i clienti.

La nuova ABB Ability, recentemente lanciata, combina il portafoglio di soluzioni e servizi digitali di ABB in tutti i segmenti di clientela, consolidando la posizione di leadership del Gruppo nella Quarta Rivoluzione Energetica e Industriale e sostenendo la competitività delle quattro divisioni imprenditoriali di ABB.

ABB ha annunciato oggi una partnership strategica di lungo termine con Microsoft, la più grande società di software al mondo, per sviluppare soluzioni digitali di nuova generazione utilizzando una piattaforma cloud integrata. I clienti potranno beneficiare di una straordinaria combinazione tra la profonda conoscenza di domini e di un ampio portafoglio di soluzioni industriali da parte di ABB e dall’altra del cloud intelligente di Microsoft Azure nonché della sue competenze ingegneristiche B2B. Insieme i due partner guideranno la trasformazione digitale di clienti all’interno di business ABB come la robotica, il marine e l’e-mobility.

"Questa partnership fornirà vantaggi esclusivi ai nostri clienti nel settore delle utility, dell’industria, dei trasporti e delle infrastrutture, facendo leva sulla combinazione delle capacità di Microsoft e ABB", ha dichiarato Spiesshofer. "Partendo dalla base installata di ABB di oltre 70 milioni di dispositivi collegati e oltre 70.000 sistemi di controllo installati, il passo successivo è quello di sviluppare una delle più grandi piattaforme cloud industriali del mondo."

Questa trasformazione digitale di ABB sarà guidata da Guido Jouret, un pioniere nella Internet of Things, che dal 1 ottobre 2016 ha assunto il ruolo di Chief Digital Officer riportando direttamente al CEO di ABB.

Rafforzamento globale del brand ABB a livello globale

ABB adotterà un unico brand aziendale, consolidando tutti i suoi marchi in tutto il mondo sotto un unico ombrello. Il portafoglio delle società di ABB sarà unificato mostrando tutta l’ampiezza e la profondità dell’offerta globale del Gruppo sotto un unico marchio.
Questa transizione è prevista entro due anni.

Il brand unificato gioca un ruolo chiave nella realizzazione del potenziale valore dell’offerta digitale in quanto aumenta la fidelizzazione dei clienti, i price premium e l’incremento delle probabilità di acquisto. Un master brand permette ad ABB di presentare al meglio la sua strategia ai suoi stakeholder, enfatizza la visione di Gruppo tesa a mettere il cliente e la dimensione digitale al primo posto e rende più facile interagire con gli attuali e futuri clienti.

Il brand sarà caratterizzato da elementi di design destinati ad articolare chiaramente la visione di ABB, la sua direzione e la sua posizione unica di mercato agli occhi dei clienti, degli azionisti, dei dipendenti e di tutti gli altri stakeholder. La tradizione di ABB come leader tecnologico all’avanguardia e le tre aree di messa a fuoco della strategia Next Level si riflettono nella sua nuova promessa del marchio: “Let’s write the future. Together"TM

Accelerare lo slancio nell’eccellenza operativa

ABB prosegue nello slancio e accelera ulteriormente la sua eccellenza operativa.

Il programma di riduzione dei costi “White Collar Productivity” del Gruppo ha superato le aspettative dal suo lancio lo scorso anno. ABB ha incrementato il target del 30% arrivando così a un risparmio di 1,3 miliardi di dollari. ABB riuscirà ad ottenere questi ulteriori risparmi entro i tempi inizialmente annunciati e con costi di ristrutturazione e implementazione invariati. ABB sta continuando con i suoi altri programmi di riduzione dei costi sfruttando l’eccellenza operativa e la gestione della catena degli approvvigionamenti a livello mondiale per conseguire risparmi pari al 3-5% del costo delle vendite per anno.

ABB riafferma l’obiettivo dei suoi programmi del 1.000 giorni per liberare circa 2 miliardi di dollari entro la fine del 2017. Il programma è sulla buona strada e si concentra sul miglioramento della gestione dei magazzini ottimizzando l’intera catena del valore, dalla progettazione del prodotto alla produzione e ottimizzando altre misure del capitale circolante netto.

Il gruppo conferma gli obiettivi finanziari 2015-2010 come di seguito indicato:

ABB Next Level – 2015-2020 targets2
Revenue growth33-6%
Operational EBITA %411-16%
Operational EPS growth CAGR510-15%
Free cash flow conversion to net income>90%
Cash return on investment %6Mid-teens

Operational EBITA % – 2015-2020 divisional targets
Electrification Products15-19%
Robotics and Motion14-19%
Industrial Automation11-15%
Power Grids10-14%*

*The margin target for Power Grids will be in effect as of Jan. 1, 2018.


Allocazione del Capitale

ABB ha annunciato oggi i suoi piani per un nuovo programma di acquisto di proprie azioni fino a 3 miliardi di dollari dal 2017 al 2019. Ciò riflette la fiducia della società e la continua positività della generazione di cassa unitamente alla posizione finanziaria di ABB. Il 30 settembre 2016 ABB ha annunciato il completamento del suo recente programma di riacquisto di azioni restituendo 3,5 miliardi di dollari ai suoi azionisti. Negli ultimi tre anni ABB ha restituito agli azionisti 8,7 miliardi di dollari sotto forma di dividenti e riacquisto di azioni proprie.

La gestione attiva del portafoglio rimane un aspetto fondamentale del modello operativo di ABB come dimostrato dalla sua recente ottimizzazione e dalle acquisizioni complementari, nonché dal recentemente annunciato disinvestimento del business dei cavi e dei cambiamenti nel modello di business di Power Grids.

Le priorità di allocazione del capitale ABB rimangono invariate: 1) finanziamento per una crescita organica, investimenti in Ricerca e Sviluppo e su rendimenti di cassa interessanti; 2) attenzione a un aumento costante e a un dividendo sostenibile; 3) investimento in acquisizioni che creano valore; 4) ritorno di utili aggiuntivi agli azionisti.


Informazioni su ABB
ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è un leader tecnologico pionieristico nei prodotti per l’elettrificazione, nella robotica e nel controllo di movimento, nell’automazione industriale e nelle reti elettriche che serve clienti nelle utility, nell’industria, nei trasporti e nelle infrastrutture a livello globale. Da oltre 4 decenni ABB sta scrivendo il futuro della digitalizzazione industriale. Con oltre 70 milioni di apparecchiature connesse grazie a oltre 70.000 sistemi di controllo installati presso clienti in ogni settore, ABB è posizionata al meglio per trarre beneficio dalla quarta rivoluzione energetica e industriale. Con un’eredità sviluppata in oltre 130 anni, ABB opera in oltre 100 Paesi con circa 135.00 dipendenti. www.abb.com

Important notice about forward-looking information
This press release includes forward-looking information and statements as well as other statements concerning the outlook for our business, including those in the sections of this release titled “Accelerating momentum in operational excellence”, “ABB Next Level – 2015-2020 targets”, “Operational EBITA % - 2015-2020 divisional targets” and “Capital allocation”. These statements are based on current expectations, estimates and projections about the factors that may affect our future performance, including global economic conditions, the economic conditions of the regions and industries that are major markets for ABB Ltd. These expectations, estimates and projections are generally identifiable by statements containing words such as “expects,” “believes,” “estimates,” “targets,” “plans,” “is likely”, “intends” or similar expressions. However, there are many risks and uncertainties, many of which are beyond our control, that could cause our actual results to differ materially from the forward-looking information and statements made in this press release and which could affect our ability to achieve any or all of our stated targets. The important factors that could cause such differences include, among others, business risks associated with the volatile global economic environment and political conditions, costs associated with compliance activities, market acceptance of new products and services, changes in governmental regulations and currency exchange rates and such other factors as may be discussed from time to time in ABB Ltd’s filings with the U.S. Securities and Exchange Commission, including its Annual Reports on Form 20-F. Although ABB Ltd believes that its expectations reflected in any such forward-looking statement are based upon reasonable assumptions, it can give no assurance that those expectations will be achieved.


Note finali

  1. Subject to regulatory clearances and fulfilment of the closing conditions.
  2. For definitions refer to “Supplemental Financial Information” under “Capital Markets Day 2016” – “More information” on our website at www.abb.com/investorrelations
  3. Average annual revenue growth on a comparable basis, over six years, base year 2014.
  4. Target is on a full-year basis
  5. CAGR = Compound Annual Growth Rate. Base year is 2014 and target assumes constant exchange rates.
  6. Temporary reduction possible in the event of large acquisitions.


Seguici su:


Seguici su TwitterCollegati a FacebookAbbonati a YouTubeSeguici su Google PlusGet LinkedIn

ABB Italia



Follow us on TwitterGet LinkedInConnect on FacebookSubscribe on YouTube

Gruppo ABB


Cerca nel sito



CONTATTACI