ABB si aggiudica un ordine di 640 MUSD per una interconnessione UHVDC in India

Un nuovo collegamento di oltre 1.800 km porterà l'elettricità a più di 80 milioni di persone
Zurigo, Svizzera, 10 gennaio 2017 – ABB, insieme con l'operatore nazionale per la fornitura di energia indiano, Power Grid Corporation of India Limited (POWERGRID), si è aggiudicata un ordine del valore di oltre 640 milioni di dollari per la fornitura di un'interconnessione che consentirà di trasportare energia affidabile a oltre 80 milioni di utenti. Il sistema in altissima tensione, in corrente continua (UHVDC) a 800 kilovolt (kV) Raigarh-Pugalur, connetterà Raigarh, situata nell'India centrale, con Pugalur, nello stato meridionale di Tamil Nadu.

L'interconnessione, che coprirà 1.830 chilometri, sarà una delle più lunghe al mondo. Una capacità di trasmissione di 6.000 megawatt – l'equivalente di oltre sei grandi sottostazioni - sarà sufficiente per soddisfare la necessità di energia di oltre 80 milioni di abitanti dell'India. L'interconnessione bilaterale integrerà energia termoelettrica ed eolica per la trasmissione di energia verso centri ad alto consumo situati a migliaia di chilometri, supportando la richiesta di energia del meridione del Paese quando l'energia eolica generata sarà minima, e trasmettendo energia pulita al settentrione, quando l'energia eolica verrà prodotta in eccesso.

Le linee di trasmissione HVDC contribuiscono al risparmio di terreno dato che occupano solo un terzo dello spazio rispetto alle alternative, risparmiando circa un terzo di terreno nell'area di Bangalore


“ABB è lieta di lavorare con POWERGRID per questo progetto smart di interconnessione su lunga distanza", ha commentato l'amministratore delegato di ABB Ulrich Spiesshofer. “Fornire energia affidabile ai centri di grande richiesta energetica è una priorità per il governo indiano, volto a supportare questa fase di slancio che il Paese sta vivendo.

ABB è coinvolta nello sviluppo dell'India da oltre un secolo, e questa nuova interconnessione consentirà al Paese di godere dei benefici della rivoluzione energetica, grazie alla nostra impronta manifatturiera locale. Grazie alla nostra tecnologia all'avanguardia UHVDC possiamo bilanciare la fornitura di energia convenzionale e rinnovabile anche su lunghe distanze, in modo affidabile e smart."

ABB è leader globale e partner preferenziale per la fornitura di reti più intelligenti, più forti e più ecologiche in tutto il mondo, e supporta le utility e gli operatori di rete nella quarta rivoluzione industriale ed energetica. La divisione Power Grids di ABB, che si occuperà della fornitura di questo mega progetto, è leader mondiale in questo segmento.

“Parte della nostra strategia Next Level ci vede coinvolti nella fornitura di tecnologie all'avanguardia come l'HVDC, per integrare le energie rinnovabili e trasmettere energia in modo affidabile ed efficiente, fornendo accesso all'energia e facendo davvero la differenza nella vita di tante persone," ha detto Claudio Facchin, presidente della divisione Power Grids di ABB. "Faremo leva sulla nostra estesa base manifatturiera ed ingegneristica in India e sulla partnership collaudata con il partner BHEL per portare a termine questo progetto prestigioso".

ABB vanta un curriculum notevole di HVDC in India, dove questa tecnologia è arrivata 25 anni fa con il progetto Vindhyachal del 1989. Raigarh-Pugalur rappresenta il sesto progetto HVDC in India e la seconda installazione UHVDC, dopo l'interconnessione multi-terminale North-East Agra, oggi parzialmente energizzata e in fase di completamento. Il progetto chiavi in mano include progettazione, ingegneria, fornitura, installazione e commissioning, e la fornitura di importanti attrezzature quali le stazioni UHVDC che includono trasformatori, valvole di conversione, sistemi di raffreddamento e tecnologia di protezione e controllo.

Verranno costruite sale valvole come questa per il nuovo collegamento UHVDC Raigarh-Pugalur


La trasmissione UHVDC è lo sviluppo dell'HVDC, una tecnologia sviluppata da ABB oltre 60 anni fa. ABB si è aggiudicata oltre 110 progetti HVDC, pari alla metà della base installata mondiale e 120-000 MW di capacità.

Le interconnessioni HVDC consentono di preservare il territorio in quanto occupano un terzo dello spazio impegnato dalle alternative. In questo caso specifico ciò corrisponde a preservare circa 244 chilometri quadrati di terreno - circa un terzo dell'area occupata dalla città di Balngalore o tutta l'area occupata da Kuala Lumpur. Il mega progetto includerà tecnologie appositamente selezionate per ridurre al minimo l'impronta delle sottostazioni di trasmissione.

Il valore totale del progetto supera gli 840 milioni di dollari e la differenza a saldo sarà appannaggio del partner di ABB BHEL (Bharat Heavy Electricals Limited), compagnia leader nel settore pubblico Indiano. L'ordine è stato aggiudicato nel quarto trimestre del 2016, e sarà completato nel 2019.

ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è un leader tecnologico all’avanguardia nei prodotti per l’elettrificazione, nella robotica e nel controllo di movimento, nell’automazione industriale e nelle reti elettriche al servizio dei clienti nelle utility, nell’industria, nei trasporti e nelle infrastrutture a livello globale. Continuando una storia di innovazione lunga più di 125 anni, oggi ABB sta scrivendo il futuro della digitalizzazione industriale e guidando la quarta rivoluzione industriale ed energetica. ABB opera in oltre 100 paesi con circa 135.000 dipendenti. www.abb.it


Seguici su:


Seguici su TwitterCollegati a FacebookAbbonati a YouTubeSeguici su Google PlusGet LinkedIn

ABB Italia



Follow us on TwitterGet LinkedInConnect on FacebookSubscribe on YouTube

Gruppo ABB